Chiusura stagionale fino al 10 marzo 2018.

Fagiano argentato – Lophura nycthemera

bioparco di siciliaNOME SCIENTIFICO: Lophura nycthemera
NOME COMUNE: Fagiano Argentato
REGNO: Animalia
PHYLUM: Chordata
CLASSE: Aves
ORDINE: Galliformes
FAMIGLIA: Phasianidae
GENERE: Lophura
SPECIE: L. nycthemera
AREALE: Asia orientale e Giappone
HABITAT: Foreste e sottobosco
CITIES: No
CATEGORIA IUCN: LC


Notizie generali:
Introdotto in Europa nel XVII secolo dal Giappone, è fra i fagiani quello che meglio si adatta alla vita domestica.
Il maschio si differenzia dalla femmina per il portamento regale; ha sul capo un ciuffo abbondante e refluente nero cangiante in azzurro scuro; la coda è lunga 70 cm con il paio di penne centrali interamente bianche, mentre le altre timoniere sono attraversate da striscie nere irregolari ed oblique.
La femmina è di colore bruno ed ha una piccola coda. È una razza resistente alle malattie e non è particolarmente esigente nell’alimentazione. Il maschio è spesso aggressivo con gli altri animali e talvolta anche con l’uomo. I giovani maschi, durante il primo anno di vita, hanno un piumaggio simile a quello della femmina. Sono poligami ed in genere ogni maschio ha da 2 a 4 femmine. Si riproduce da marzo a fine maggio; la femmina riesce a deporre fino a 20 uova di colore rossiccio, le quali verranno covate per 25 giorni. I piccoli, a 2 settimane di vita, sono già in grado di volare e diventano indipendenti dopo un mese. La dieta è costituita da semi, foglie e piccoli invertebrati. Si adatta benissimo al nostro clima mediterraneo e non teme affatto il freddo.