Bioparco di Sicilia - Wallaby

Wallaby dal collo rosso – Macropus rufogriseus

NOME SCIENTIFICO: Macropus rufogriseus NOME COMUNE: Wallaby dal collo rosso o Canguro di Benneth REGNO: Animalia PHYLUM: Chordata CLASSE: Mammalia ORDINE: Diprotodontia FAMIGLIA: Macropodidae GENERE: Macropus SPECIE: M. rufogriseus AREALE: Australia HABITAT: Foreste di eucalipto CATEGORIA IUCN: LC CITIES: No Notizie generali: Il Wallaby fa parte della grande famiglia dei

Continue reading
Bioparco di Sicilia - Zebra di Grant

Zebra di Grant – Equus quagga boehmi

NOME SCIENTIFICO: Equus quagga boehmi NOME COMUNE: Zebra di Grant o zebra delle steppe REGNO: Animalia PHYLUM: Chordata CLASSE: Mammalia ORDINE: Perissodactyla FAMIGLIA: Equidae GENERE: Equus SPECIE: E. quagga boehmi AREALE: Africa HABITAT: Praterie, savana e steppa CITIES: No CATEGORIA IUCN: LC Notizie generali: Le zebre, appartenenti alla famiglia degli

Continue reading
Bioparco di Sicilia

Bobo il piccolo “Lichi del Nilo”

All’inizio di settembre è nato Bobo, figlio di Rhei e Aza, un piccolo “Lichi del Nilo“, un’antilope che vive nelle aree alluvionali del Sudan meridionale. Benvenuto nella grande famiglia del Bioparco Di Sicilia piccolo Bobo!

Continue reading

La storia di April

Al Parco Zoo Falconara in Provincia di Ancona vive una bellissima coppia di Hylobates lar, comunemente conosciuti come Gibboni dalle Mani Bianche. La coppia dopo essersi felicemente ambientata nella nuova struttura decide di mettere su famiglia e, dopo una gestazione di 7 mesi, il 24 aprile 2006 nasce la loro

Continue reading
Bioparco di Sicilia

Sara il piccolo di lama

Il 25 giugno del 2005 è venuto alla luce, al Bioparco di Sicilia, un piccolo cucciolo di lama. E fin qui l’evento sarebbe stato, come sempre, salutato con la consueta gioia e allegria dallo staff del Bioparco e dai visitatori, ma il cucciolo, a cui è stato dato il nome

Continue reading
Bioparco di Sicilia

Il nostro amico Airone Cenerino

Circa cinque anni fa un gruppo di aironi cenerini, stremati dal lungo viaggio di migrazione, hanno sostato per qualche giorno al Bioparco di Sicilia, riposandosi e nutrendosi tra le piante e i laghetti. Dopo essersi rifocillato e riposato, lo stormo è ripartito per tornare nei luoghi di origine, ma sono

Continue reading